DIVISIONE O QUOZIENTE FRA MONOMI

PER DIVISIONE SI INTENDE L'OPERAZIONE, PER QUOZIENTE IL RISULTATO

Per fare il quoziente fra monomi devi seguire queste semplici regole come per il prodotto;
infatti il quoziente e' ancora un prodotto ( anche se e' visto alla rovescia; come una discesa vista dall'altra parte e' una salita)
Il segno va diviso (moltiplicato) con il segno secondo le regole dei segni della moltiplicazione fra i numeri interi.Infatti
(se il segno non c'e' e' sottointeso +)
Il numero (coefficiente numerico) va diviso per il numero secondo le regole del quoziente dei numeri razionali
(se il numero non c'e' e' sottointeso 1)

Le lettere vanno divise con le lettere secondo le regole delle potenze
(se la lettera non c'e' e' sottointeso a°b° ecc..)


quindi
(-6a²b³c):(+2ab²)=
- diviso (moltiplicato) + e' uguale a -
6 diviso 2 e' uguale a 3
a² diviso a e' uguale ad a
b³ diviso b² e' uguale a b
c non viene diviso (oppure se vuoi c¹viene diviso per cº) quindi resta uguale
(-6a²b³c):(+2ab²)= -3abc

Se poi devi fare il quoziente fra piu' monomi prima dividi il primo per il secondo, poi quello che viene per il terzo e cosi' via.

Pagina iniziale Indice di algebra Pagina successiva Pagina precedente